panini alle olive
Cerca

panini alle olive (Pane, pizze e focacce ecc)

panini alle olive

Ingredienti:

-500 gr. Farine miste: manitoba, 00, macinata a pietra 

-1 cubetto di lievito di birra o lievito madre secco 30 gr

-zucchero o miele 2 cucchiai

-Olio e sale

-acqua tiepida circa 350 ml

Un vasetto di olive denocciolate verdi o nere a piacere


Quando faccio il pane o la focaccia in casa utilizzo sempre varie farine. Al supermercato se ne trovano di tante qualità e ogni tanto cambio sperimentando. Utilizzo anche farine integrali, antichi cereali e tutto le novità che trovo sugli scaffali.


Procedimento:

Sciogliere il lievito di birra con un poco dell’ acqua.

Io utilizzo una planetaria per impastare, ma se avete forza potete impastare a mano.

Unire nel boccale o in una ciotola capiente la farina aggiungendo il lievito di birra sciolto in acqua (o il lievito madre circa 30 gr) cominciare ad impastare partendo da velocità 1 ed aumentare fino a 5/6 aggiungendo dal foro l’ olio, lo zucchero e l’ acqua un po’ alla volta e aggiungere il sale.

Proseguire ad impastare per 2 minuti (a mano 10 minuti) . Aggiungere le olive e impastare ancora per 90 secondi.

Regolare di acqua e farina a seconda della consistenza dell’ impasto che non deve risultare né troppo duro né troppo morbido.

Togliere dal boccale e mettere in una ciotola di vetro capiente ungendo leggermente con olio di oliva.

Coprire la ciotola con un canovaccio bagnato con acqua calda e ben strizzato (strizzare più volte per scongiurare la presenza di profumazioni dovute al lavaggio)

Mettere in luogo caldo (scaldo il forno a 30° per qualche minuto, il forno di Veronica ha la funzione lievitazione che è perfetta) per circa 2/3 ore. L’ impasto deve raddoppiare.

Mettere sul piano di lavoro, lavorando delicatamente, e formare dei panini della forma che volete.

I panini alle olive li abbiamo fatti allungati.

Metterli in una teglia con un foglio di carta forno, distanziati tra loro; coprire con un telo asciutto o carta da forno e rimettere al caldo a lievitare per un’ altra ora circa.

Nel frattempo accendere il forno (posizionate sul fondo una ciotola di alluminio con acqua calda) e portare a 200°. (Veronica ha il forno a vapore quindi abbiamo utilizzato questa funzione ed è riuscito benissimo).

Prendete la teglia e metterla in forno, io metto nel ripiano intermedio, per circa 20/25 minuti a 180° (dipende dalla grandezza dei panini)

Un trucco consiste nello spennellare acqua fredda sulla superficie dei panini prima di infornarli.

Una volta cotti metterli in un canovaccio e lasciarli raffreddare.




Torna su